Viaggi di caccia in Romania

Caccia in Romania

caccia in romania 1

La diversa orografia del territorio romeno, che va dalle immense distese pianeggianti alle imponenti montagne dei Carpazi, offre innumerevoli scenari e incredibili possibilità di praticare ogni tipo di caccia.

Nelle pianure della regione di Braila (180 km da Bucarest e 130 km da Costanta), nelle quali ha sede l’AGROFLORACACCIA e dove sono ubicati molti lodge e case di proprietà, è possibile praticare la caccia in tutta comodità e senza lunghi spostamenti in auto.

L’attività venatoria inizia già a primavera con quando gli splendidi maschi di capriolo mostrano con orgoglio i propri trofei. Da agosto in poi sulle grandi rotte di migrazione che attraversano questa regione della Romania, arrivano tortore e quaglie in quantità incredibile. Allodole, quaglie, tortore, cesene, anatre ed oche, beccaccini, fagiani, lepri, starne e sua maestà…la beccaccia. E poi ancora cervi, caprioli, cinghiali, orsi e camosci.

caccia in romania 2 Nei primi giorni di settembre seguono anatre e beccaccini che trovano pastura e ricovero nelle sconfinate risaie, risalenti al regime comunista. Le allodole riempiono improvvisamente il cielo già dalla metà dello stesso mese, garantendo carnieri d’altri tempi.

Il bramito dei grandi cervi dei Carpazi riecheggia tra le vette e spinge i cacciatori più audaci a cimentarsi in ardue sfide.

Con l’avvento dell’autunno arrivano i migratori del freddo. Oche, cesene e beccacce offrono avventure di caccia adrenaliniche e indimenticabili. I cinghiali romeni, famosi per la loro incredibile mole, si possono insidiare con la carabina all’aspetto o in entusiasmanti battute.

In questa stagione i Carpazi offrono il loro aspetto più estremo ed affascinante. La caccia all’orso è forse la più avvincente con la quale misurarsi.

Per chi vuole praticare la caccia con il proprio cane, la nostra azienda offre box perfettamente attrezzati e confortevoli. Personale preparato avrà cura dei vostri ausiliari per tutta la durata della permanenza.

caccia in romania 3 Il nostro parco auto è composto da fuoristrada adatti ad ogni situazione che possa presentarsi. AGROFLORACACCIA fornisce ai propri ospiti l’attrezzatura necessaria per ogni tipo di caccia: fucili, cartucce, stampi, capanni e tutto ciò che occorre per la perfetta riuscita dell’attività venatoria.

LACACCIA IN DETTAGLIO

Le date che vi suggeriamo sono riferite ai periodi migliori; queste possono variare a seconda delle stagioni e della presenza degli animali.

Quaglie: 15 agosto – 5 ottobre Stanziale: 1 novembre – 28 febbraio
Tortore: 25 agosto – 10 settembre Capriolo maschio: 15 maggio – 15 ottobre
Beccaccini: 1 settembre – 15 novembre Capriolo femmina: 1 settembre – 15 febbraio
Allodole: 26 settembre – 25 ottobre Cinghiale: 1 agosto – 15 febbraio
Anatre: 1 settembre – 28 febbraio Cervo maschio: 1 settembre – 31 dicembre
Beccacce: 1 novembre – 28 febbraio Femmina di cervo: 1 settembre – 15 febbraio
Cesene: 1 novembre – 28 febbraio Orso 1 ottombre -15 dicembre
15 marzo - 15 maggio
Oche: 1 settembre – 28 febbraio

Sono compresi nel pacchetto

Sdoganamento delle armi in aeroporto; trasferimenti da e per l’aeroporto; trattamento di pensione completa; licenza di caccia romena; permessi di caccia; assicurazione di caccia romena; trasporti da e per luoghi di caccia; uso di capanni e stampi; accompagnatore per l’intera durata del soggiorno; conservazione della selvaggina in cella frigorifera; interprete.

Non compreso nel pacchetto

Volo aereo; nolo fucili; cartucce; certificato veterinario della selvaggina, bevande; mance ed extra in genere; tutto quello non menzionato nella voce “sono compresi nel pacchetto”.

Info e prezzi